Il Centro di eccellenza Laurence K. J. Feininger è stato fondato il 23 marzo 2011 per continuare e implementare “la ricerca, la divulgazione, la valorizzazione sotto ogni forma del patrimonio musicale di ogni epoca e stile, primariamente dei beni librari conservati presso la ‘Biblioteca musicale Laurence K. J. Feininger’ di Trento, dei Codici musicali trentini del Quattrocento e di altri patrimoni bibliografico-musicali, sia pubblici che privati” (come recita l’articolo 2 dello Statuto dell’Associazione).

L’associazione è formata da persone con profonde competenze scientifiche in campo musicologico, oltre che da musicisti pratici, che sin dal 1983 si dedicano alla promozione e alla valorizzazione del patrimonio bibliografico-musicale in collaborazione con numerosi enti pubblici e privati, attraverso l’organizzazione di esposizioni, concerti, festival, corsi, convegni, conferenze, pubblicazioni, presentazioni di libri e altri eventi culturali.

I soci fondatori del Centro sono: Giacomo Baroffio, Giulio Cattin, Antonio Cembran, Pasquale Chistè, Danilo Curti-Feininger, Salvatore de Salvo, Ivo Gabrielli, Roberto Gianotti, Marco Gozzi.

Seminario Zelus

XIV EDIZIONE
IL LIBRO LITURGICO E IL CANTO GREGORIANO
15 - 19 settembre 2021

Il Seminario di canto liturgico in onore di Laurence Feininger, promosso dal “Centro di eccellenza L. Feininger” e dal Festival internazionale Trento MusicAntica, giunge quest’anno alla quattordicesima edizione ed è dedicato al “Libro liturgico e il canto gregoriano – dal segno al suono”. 

Anche quest’anno a causa dell’emergenza epidemiologica il corso si svolgerà dal 15 e il 19 settembre 2021 principalmente in forma telematica, con la presenza di solo pochi partecipanti residenti, ospitati nell’Istituto Diocesano di Musica Sacra presso il Seminario Maggiore Arcivescovile di Trento, e via web per tutti gli altri interessati.

Scopri di più e scarica il Modulo di iscrizione

Zelus-2021-home

Iter Liturgicum Italicum di Giacomo Baroffio

Iter Liturgicum Italicum è una raccolta di repertori per orientarsi nella ricerca delle fonti liturgiche di riti latini in Italia, nell’ambito sia letterario sia musicale. Varie tabelle sinottiche e l’edizione di testi e di melodie possono aiutare studenti, studiosi nell’individuare la collocazione e l’entità di oltre 30.000 testimoni manoscritti, recuperare espressioni latine e formule melodiche utili per la conoscenza del patrimonio cultuale e culturale. Il materiale serve ad arricchire le conoscenze delle persone impegnate nello studio della liturgia cristiana e della musica tradizionale vocale propria del rito romano (canto romano, canto romano franco) e di altri riti presenti in Italia (ambrosiano, beneventano).
La consultazione dell’Archivio Iter Liturgicum Italicum favorisce un approccio interessante anche al patrimonio polifonico. Rivela, inoltre, una profonda affinità allo spirito con cui don Laurence Feininger ha promosso la valorizzazione del patrimonio polifonico della Chiesa romana e della tradizione tridentina.

Scopri di più